La nuova tecnologia di riscaldamento che affronta e risolve le problematiche di riscaldamento grazie a:

EFFICIENZA

L’efficienza garantita, grazie al COP (coefficiente di prestazione) minimo 1,5 in quattro ore, indipendentemente dalle condizioni esterne, è la più elevata tra i sistemi di riscaldamento in rapporto al consumo energetico.
L’effetto dell’irraggiamento è immediato all’attivazione, entro la quarta ora si raggiunge il valore migliore di efficienza (l’irraggiamento avrà interessato l’intero ambiente, la temperatura radiante di comfort raggiunta ed inizierà la modulazione con riduzione dell’assorbimento), la gestione dei singoli ambienti è autonoma.
La configurazione del sistema è modulare, diverse potenze per mq (da 50W a 250W) anche in forma mista secondo gli ambienti. L’irraggiamento diretto determina assenza di flussi d’aria o zone di minore/maggiore temperatura percepita e minore diffusione di allergeni e batteri e acari.
L’adozione di centraline intelligenti o domotica, in alternativa ai termostati tradizionali o PWM, consentono di realizzare soluzioni estremamente modulari.

Materassino isolante in PE espanso a cellula chiusa con film alluminato – funzione isolante e barriera vapore

EFFICIENZA

L’efficienza garantita, grazie al COP (coefficiente di prestazione) minimo 1,5 in quattro ore, è il più elevato tra i sistemi di riscaldamento in rapporto al consumo energetico.
L’effetto dell’irraggiamento è immediato all’attivazione, entro la quarta ora si raggiunge il valore migliore di efficienza (l’irraggiamento avrà interessato l’intero ambiente, la temperatura radiante di comfort raggiunta ed inizierà la modulazione con riduzione dell’assorbimento), la gestione dei singoli ambienti è autonoma.
La configurazione del sistema è modulare, diverse potenze per mq (da 50W a 250W) anche in forma mista secondo gli ambienti. L’irraggiamento diretto determina assenza di flussi d’aria o zone di minore/maggiore temperatura percepita e minore diffusione di allergeni e batteri e acari.
L’adozione di centraline intelligenti o domotica, in alternativa ai termostati tradizionali o PWM, consentono di realizzare soluzioni estremamente modulari.

Materassino isolante in PE espanso a cellula chiusa con film alluminato – funzione isolante e barriera vapore

Stupie immerse nell’autolivellante prima della posa della ceramica

ECONOMIA

L’estrema rapidità di attivazione (20’ negli ambienti ben isolati) determina tempi di accensione brevi, nella configurazione PWM (power with modulation) il consumo di energia è ulteriormente ridotto.
L’installazione del sistema è molto rapida, effettuata da elettricisti, direttamente sottopavimento (senza necessità di massetto) o nel controsoffitto grazie allo spessore di pochi millimetri.
Il costo comprensivo di materiali e di installazione, a secco o umido, rispetto ai sistemi tradizionali è inferiore del 30%.

ECONOMIA

L’estrema rapidità di attivazione (20’ negli ambienti ben isolati) determina tempi di accensione brevi, nella configurazione PWM (power with modulation) il consumo di energia è ulteriormente ridotto.
L’installazione del sistema è molto rapida, effettuata da elettricisti, direttamente sottopavimento (senza necessità di massetto) o nel controsoffitto grazie allo spessore di pochi millimetri.
Il costo comprensivo di materiali e di installazione, a secco o umido, rispetto ai sistemi tradizionali è inferiore del 30%.

Stupie immerse nell’autolivellante prima della posa della ceramica

SEMPLICITÀ

Per il progettista nessun vincolo, nessun volume tecnico, tubazioni o canne fumarie. Il riscaldamento diviene parte integrante dell’impianto elettrico.
Per le ristrutturazioni, l’applicazione a pavimento in sovrapposizione al vecchio e ricopertura con laminato o ceramica è la modalità più semplice ed economica.
La gestione con termostati o l’integrazione alla domotica, entrambi gestibili da remoto, rendono possibile realizzare il riscaldamento “on-demand”.

Posa delle stuoie, semplicemente appoggiate

SEMPLICITÀ

Per il progettista nessun vincolo, nessun volume tecnico, tubazioni o sfiati. Il riscaldamento diviene parte integrante dell’impianto elettrico.
Per le ristrutturazioni, l’applicazione a pavimento in sovrapposizione al vecchio e ricopertura con laminato o ceramica è la modalità più semplice ed economica.
La gestione con termostati o l’integrazione alla domotica, entrambi gestibili da remoto, rendono possibile realizzare il riscaldamento “on-demand”.

Posa delle stuoie, semplicemente appoggiate

Stuie posate a pavimento

SICUREZZA

L’assenza di qualsiasi tipo di emissione, dalla CO2 a fumi o odori, campi elettromagnetici, rumori rendono il sistema unico nel settore, la sicurezza intrinseca data dal doppio isolamento elettrico e la protezione IPX7 escludono ogni vincolo da parte dell’antincendio.
Il sistema è a bassa temperatura (le stuoie scaldanti non superano i 35°C), la pavimentazione rimane entro i 29°C come norma prevede, pertanto esente da fenomeni di surriscaldamento.

SICUREZZA

L’assenza di qualsiasi tipo di emissione, dalla CO2 a fumi o odori, campi elettromagnetici, rumori rendono il sistema unico nel settore, la sicurezza intrinseca data dal doppio isolamento elettrico e la protezione IPX7 escludono ogni vincolo da parte dell’antincendio.
Il sistema è a bassa temperatura (le stuoie scaldanti non superano i 35°C), la pavimentazione rimane entro i 29°C come norma prevede, pertanto esente da fenomeni di surriscaldamento.

Stuie posate a pavimento

MANUTENZIONE

Al pari degli impianti elettrici in bassa tensione, non è prevista alcuna manutenzione programmata o secondo norma.

 

ANALISI DI FATTIBILITÀ

A fronte di una planimetria in formato digitale, sarà fornita in pochi giorni un’ ipotesi di quotazione per la realizzazione.

Costruzione di una pavimentazione galleggiate direttamente sulle stuoie

MANUTENZIONE

Al pari degli impianti elettrici in bassa tensione, non è prevista alcuna manutenzione programmata o secondo norma.

 

ANALISI DI FATTIBILITÀ

A fronte di una planimetria in formato CAD, sarà fornita in pochi giorni una ipotesi di realizzazione quotata.

Costruzione di una pavimentazione galleggiate direttamente sulle stuoie

Intervista sulla Tecnologia ad infrarossi (FIR) sulla base delle domande più ricorrenti degli utenti:

Vi è mai capitato di farvi la domanda se in commercio esista una tecnologia più efficiente del gas di casa?

Bene, al vostro quesito c’è una risposta: l’elettricità!
Ora provate a far raggiungere la temperatura di ebollizione (100°C) 1 lt di acqua sul vs fornello medio di casa, e vi accorgete che it tempo necessario è di circa 5 min.

La stessa operazione fatela con un bollitore elettrico d 900/1000W e vi accorgerete che in 1,5 min. sarete arrivati allo stesso risultato.
Ora due dati: la spesa per scaldare con il gas è circa il 30 % in più rispetto all’energia elettrica, proprio per le differenze di tempo delle due operazioni.

Altra situazione: i colori della fiamma del gas vi danno la percezione se il gas è davvero gas o ci sono presenti altri componenti che possono variare la temperatura, ne deriva che si riduce l’efficienza e quindi aumentare il tempo di ebollizione e aumentare il divario dal 30% in su.

 


Ne conviene dedurre che alterare il Watt è impossibile e quindi calcolare perfettamente il consumo è un calcolo matematico senza variabili, mentre per il gas no.

Il nostro sistema è considerato il più economico non solo in termini di efficienza energetica, derivante da una bassissima inerzia termica ma anche per i costi di istallazione.

Esempio:

  • Radiante idronico non necessitiamo di un massetto in cemento per annegare i tubi che costa mediamente 40 €/m2, non necessitiamo di caldaia che costa mediamente 2000€ – per un totale di circa 200€/m2 escluso rivestimento in ceramica o altro.
  • Noi siamo attorno al 60% in meno e con ulna tempistica di circa 1/10 rispetto ad altri sistemi.
  • Altro aspetto da non sotto valutare in termini di impatto economico, sono i costi di manutenzione. Mediamente per una caldaia, è prevista una revisione annuale (per il controllo fumi) per un valore medio di 80€ annui salvo manutenzione straordinaria dovuta all’usura o a guasti tecnici.

Nel nostro caso non è prevista alcuna manutenzione annuale.

Calore per irraggiamento e senza movimentazione d’aria – calore uniformemente distribuito

Certamente, si posiziona direttamente la nostra tecnologia in forma di stuoie fatte su misura, poi si posa la pavimentazione, sia in piastrella interponendo l’autolivellante e poi la colla, sia con pavimento galleggiante in laminato o in legno naturale – si consiglia di verificare il grado di isolamento del pavimento esistente

L’inerzia termica in breve è il tempo necessario al sistema per raggiungere la temperatura desiderata. Dato che noi ci posizioniamo direttamente a contatto con il rivestimento e non sotto massetto , la differenza è abissale, si intende che un idronico tradizionale impiega circa 8 ore mentre noi 1 ora.

Oggi l’energia elettrica è l’unica ad essere prodotta anche modo completamente green, quindi non necessitiamo di bruciare combustibili fossili per scaldarci.

E la qualità dell’aria con un riscaldamento pe irraggiamento FIR e non tradizionale è decisamente migliore, non muoviamo polveri e addirittura come nel caso dei termosifoni non immettiamo polvere bruciata che è altamente cancerogena.

Sei alla ricerca di una soluzione specifica che ti faccia stare bene risparmiando?

Chiedi una consulenza ai nostri esperti in risparmio energetico sulla tipologia di pedana più adatta alle tue esigenze.

home_mob
Sei alla ricerca di una soluzione specifica che ti faccia stare bene risparmiando?

 

Chiedi una consulenza ai nostri esperti in risparmio energetico sulla tipologia di pedana più adatta alle tue esigenze.